You are here

Spezie ed erbe per il benessere e la salute

 

Ottima la Curcuma (haldi o turmeric), con proprietà antibiotiche e antisettiche, molto rinfrescante per il fegato, purifica la pelle. Contiene la curcumina che, secondo recenti ricerche, è eccellente nella prevenzione dei tumori. Si può aggiungere nelle carni o nelle verdure cotte, in India viene aggiunto in tutti i cibi.

Si può bere un bicchiere di acqua calda con un cucchiaino di curcuma dopo i pasti, aiuta nei problemi digestivi, aiuta ad eliminare eventuali parassiti intestinali e rinfresca il fegato.

Per tonsillite, mal di gola prendere un bicchiere di acqua calda, aggiungere mezzo cucchiaino di curcuma più un cucchiaino di sale di roccia e fare gargarismi 2-3 volte al giorno.

 

Lo Zenzero dà vitalità ed è ottimo per il fegato (da evitare però d’estate o nei climi molto caldi). Sostituire il caffé con una tisana a base di zenzero che dà vitalità senza appesantire il fegato.

In Ayurveda l’Adrak  (zenzero fresco) è considerato ottimo per Kapha e Vata, si può fare una tisana assieme eventualmente ad un po’ di succo di limone e poco pepe, ottimo per la tosse e il raffreddore. Ottimo per l’appetito. Possibile tagliarlo in pezzi piccoli, aggiungere un po’ di sale e succo di limone, e mangiare poi alcuni pezzi ogni giorno. Riduce inoltre l’aria nella digestione.

Sunhti (zenzero in polvere), ottimo per Vata (riduce Vata) e Kapha. Riduce le ama (cibo non digerito, e quindi tossico): prendere dopo mangiato.

 

Il Coriandolo riduce Pitta (fuoco), migliora l’appetito e la digestione. Ottimo per fegato e denti.

In Ayurveda mettere frutti secchi di coriandolo in acqua per tutta la notte, poi la mattina filtrare e bere l’acqua con aggiunta di zucchero di canna o miele: ottimo per problemi Pitta, sensazioni di bruciore, vampate di calore, bruciore alle urine.

 

Semi di Cumino: aggiungere nei cibi, ottimo per il fegato e i denti.

 

Il Cardamomo è molto rinfrescante (ma non mangiare la scorza). Viene spesso usato in combinazione con spezie calde per creare equilibrio (ad es. nel Garam Masala, o Curry).

 

I semi di finocchio (Mishreya in Ayurveda) sono il miglior digestivo; è molto rinfrescante, ottimo per Pitta. In India vengono sempre offerti nei ristoranti dopo pranzato.

E’ possibile farne una bevanda molto rinfrescante per le stagioni calde: ridurre i semi di finocchio in polvere, aggiungerne un cucchiaino all’acqua più zucchero candito (o zucchero di canna). Riduce Pitta, ottimo per sensazioni di bruciore, bruciore nelle urine, acidità. Ottima per l’acidità una bevanda con coriandolo più semi di finocchio e zucchero candito.

 

Cannella (Tejapatra in Ayurveda, le foglie della Cannella), aumenta l’appetito, aumenta i globuli bianchi nel sangue, previene i parassiti intestinali.

 

Menta (Puthiha), rinfrescante, ottimo per Pitta.

In ayurveda utilizziamo alcune foglie di menta, con semi di cumino, limone e sale formando un’impasto che può essere aggiunto a qualsiasi bevanda o mangiato con verdure o cibi. Previene colpi di sole o calore, aumenta urine.

 

Aloe Vera (Kumari), ottimo “protettore” del fegato, per problemi mestruali, problemi di pelle e capelli.

Per problemi di pelle, brufoli etc.  aggiungere al succo di Aloe Vera un po’ di Curcuma e applicare sul viso. Per problemi di capelli, applicare gel di Aloe Vera, riduce Pitta e il calore in eccesso. Ottimo per la crescita dei capelli, problemi di caduta etc.

 

Neem (bot. Azadirecta indica), migliore Pitta Shamak (riduce Pitta), ottimo antibatterico, purifica il sangue, utilizzato esternamente ed internamente, per tutti i problemi di pelle. Ottimo epato-protettore, purifica il fegato ed è ottimo per la febbre.

Si può prendere un cucchiaino da tè di Neem con acqua, oppure esternamente: bollire le foglie fresche in acqua (per eczemi, morbillo, problemi della pelle).

 

Anche raffreddore e tosse sono dovuti ad un fegato caldo. Il Basilico (pianta cara a Shri Krishna) è ottimo per il Vishuddi. Masticare una volta al giorno un grano di pepe nero avvolto in una foglia di basilico aiuta a prevenire il raffreddore.

 

Pepe nero, caldo e pungente, utile per la digestione, ottimo per Kapha. Per problemi alla gola e infezioni virali.

 

L’aglio (ottimo per la pressione elevata e per negatività del lato sinistro), aumenta però Pitta (fuoco), come anche la cipolla; non eccedere quindi se abbiamo molto calore al fegato.

 

Liv 52 (prodotto erboristico ayurvedico): 3-4 pastiglie al giorno per 2 mesi, aiuta le funzioni epatiche, rinfresca il fegato.

Shri Ganesha